REGOLAMENTO DEL COWORKING “PIANETA ALFA” sito in Grosseto, Via Veio n.22

ART.1- CONCESSIONE DEGLI SPAZI/POSTAZIONI E MODALITA’ DI ASSEGNAZIONE DELLE POSTAZIONI

La concessione degli spazi/postazioni avviene a titolo oneroso ed in numero limitato e proporzionale agli spazi esistenti.

Agli utenti vengono messi a disposizione le seguenti aree:

  1. a) Area Coworking comprensiva di sei postazioni lavorative;
  2. b) Sala Call dotata di telefono cordless, scrivania, computer multifunzione con tastiera ed erogatore di acqua;
  3. c) Area Relax che include macchinetta del caffè e bollitore;
  4. d) Terrazza.
  5. e) Toilette.

1.2 IL co-worker è libero di scegliere la propria postazione di volta in volta, in base alla disponibilità. Salvo il pacchetto “SCRIVANIA RISERVATA” di seguito descritto, nessuna opzione dà diritto alla scelta preventiva della postazione di lavoro.

ART.2- COSTI E MODALITA’ DI PAGAMENTO

2.1 Il corrispettivo per i servizi oggetto del presente regolamento è pari a:

-Euro 6,00 iva inclusa all’ora;

-Euro 1,50 iva inclusa per ogni quarto d’ora (15 minuti) aggiuntivo.

2.2 Il co-worker potrà optare per uno dei seguenti pacchetti:

  1. GIORNALIERO: Euro 20,00 iva inclusa per l’intera mattinata (dalle ore 8.30 alle ore 13.00);
  2. 25 ORE: Euro 100,00 iva inclusa;
  3. 50 ORE: Euro 180,00 iva inclusa;
  4. 100 ORE: Euro 320,00 iva inclusa;
  5. SCRIVANIA RISERVATA: Euro 400,00 mensili iva inclusa. Tale ultima opzione consente all’utente di scegliere una delle tre scrivanie singole presenti nell’Area Coworking, in modo da usufruirne in via esclusiva per tutta la mensilità prenotata.

2.3 Inclusi nel prezzo di ciascuna opzione i seguenti servizi:

– internet fibra 1000 wi-fi;

– fotocopie e/o scansioni in formato A4 (per un totale, tra fotocopie e scansioni, di massimo 50 pagine fronte/retro al giorno) effettuate direttamente dal Concedente;

– chiamate nazionali e verso Europa, Svizzera, USA e Canada;

– pulizie periodiche dei locali;

– riscaldamento, acqua, energia elettrica;

– condizionamento dell’aria nell’Area Coworking;

– acqua, tè e caffè;

-libri e riviste consultabili all’interno della struttura ospitante.

2.4 Il Concedente mette a disposizione del co-worker i seguenti servizi a pagamento:

– Area Coworking riservata per riunioni e/o conferenze da tenersi dal lunedì al venerdì dalle ore 15.00 alle ore 20.00, previa prenotazione, con almeno 1 (uno) giorno di anticipo, da effettuare tramite email al seguente indirizzo: pianeta.alfa@alfaplanner.it Costo: Euro 50,00 iva inclusa per l’intero pomeriggio (dalle ore 15.00 alle ore 20.00);

-applicazione targhe pubblicitarie su via pubblica. Costo: Euro 20,00 mensili a targa iva inclusa.

2.5 Il pagamento relativo a ciascuno dei servizi erogati dal Concedente potrà essere effettuato tramite bancomat, carta di credito, contanti o bonifico bancario intestato a: Alfaplanner s.r.l. al seguente codice IBAN: IT52R0200814302000102424198.

Il pagamento del servizio di coworking di cui all’art. 2.1 dovrà essere effettuato posticipatamente, mentre il pagamento relativo a ciascuno dei pacchetti elencati all’art.2.2 dovrà essere effettuato al momento dell’accesso nella struttura ospitante. Il mancato pagamento dei servizi comporta il divieto di accedere ai locali.

ART.3- GIORNI ED ORARI DI APERTURA DEL COWORKING

Il servizio di coworking sarà disponibile nei limiti di orario di apertura dei locali e salvo esaurimento della disponibilità che potrebbe essere causata dalla concomitante presenza di altri utilizzatori.

I locali saranno a disposizione dell’Utilizzatore nei seguenti orari:

  • Dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.00.

Il Coworking rimarrà chiuso nei giorni festivi e durante le feste comandate, e precisamente: 1° e 6 gennaio, 1° e 25 aprile, 1° maggio; 15 agosto, 1° novembre, 8, 25, 26, 31 dicembre.

Il Concedente si riserva la facoltà di modificare gli orari e i giorni di apertura del Coworking, che saranno pubblicati sul sito www.alfaplanner.it

Art. 4 MODALITA’ DI UTILIZZO DEGLI SPAZI E RESPONSABILITA’ DEL CO-WORKER

4.1 Al momento del primo accesso nella struttura ospitante, il richiedente verrà identificato mediante presentazione di un valido documento di identità. Il rifiuto da parte del richiedente di fornire un documento di identità comporta l’impossibilità per lo stesso di accedere agli spazi coworking.

4.2 L’uso dello spazio/postazione è consentito esclusivamente per lo svolgimento delle attività finalizzate allo scopo della richiesta di accesso al coworking.

Il co-worker si impegna a svolgere all’interno dei locali attività lecite ed a mantenere un atteggiamento rispettoso e collaborativo verso i soggetti che frequentano i locali messi a disposizione dal Concedente e verso gli altri utilizzatori, nonché a mantenere un contegno rispettoso della privacy altrui, anche con riferimento alle altrui informazioni lavorative. In particolare, sarà cura del co-worker adottare comportamenti corretti e rispettosi nei confronti degli spazi comuni, degli altri co-worker e del lavoro in condivisione, allontanandosi dalla postazione ed utilizzando l’apposita Sala Call, se disponibile, o la terrazza in caso di telefonate, tenendo un tono di voce misurato, ascoltando musica o visualizzando audiovideo solo con l’utilizzo delle cuffie e a volume moderato.

Al co-worker è data la possibilità di ricevere ospiti esclusivamente nelle aree comuni; sarà cura del co-worker far rispettare ai propri eventuali ospiti gli obblighi comportamentali posti a suo carico.

4.3 Il co-worker non può concedere, ad alcun titolo, a terzi l’utilizzo della postazione di coworking né delle altre aree comuni.

4.4 Il co-worker può accedere ai locali con le proprie attrezzature informatiche, nonché con libri o altro materiale cartaceo finalizzato all’espletamento della attività per la quale viene effettuata la richiesta di accesso ai locali. Tuttavia, le attrezzature esterne, hardware e software, devono soddisfare i seguenti requisiti: essere compatibili con gli impianti generali preesistenti; non alterare la destinazione dell’immobile; non arrecare disturbo; non arrecare pregiudizio alla sicurezza dei luoghi di lavoro e, laddove richiesto dalla normativa vigente, essere debitamente autorizzati dagli Enti competenti.

L’utilizzo delle attrezzature ed eventuali integrazioni a quelle esistenti dovrà essere concordato preventivamente ed autorizzato dal Concedente.

L’utilizzo di tutti i dispositivi elettronici e degli elettrodomestici deve avvenire con responsabilità, attenzione e buon senso affinché si mantengano integre sia la struttura che le attrezzature e non si arrechino danni a persone o cose.

Il co-worker si assume la responsabilità per eventuali danni arrecati alle attrezzature e/o ai locali e solleva il Concedente da qualsiasi responsabilità per furti e/o danneggiamenti eventualmente subiti alle proprie attrezzature e/o arredi presenti all’interno dei locali concessi in uso.

4.5 Al termine dell’uso, il co-worker dovrà lasciare gli spazi/postazioni in ordine e puliti e, comunque, in condizioni idonee a garantire il regolare svolgimento delle attività da parte di altri utilizzatori.

Il co-worker si impegna a non lasciare, nella postazione o nelle aree comuni, oggetti personali di alcun tipo (a titolo esemplificativo denaro, computer portatili, oggetti di valore), sollevando espressamente il Concedente da ogni responsabilità in caso di furto, scasso, incendio, danni derivanti da forza maggiore, e rinunciando ad avanzare qualsivoglia pretesa o richiesta di risarcimento danni.

Il Concedente non si assume alcuna responsabilità per danni a cose o persone che dovessero derivare dall’uso degli spazi/postazioni. Ogni responsabilità a questo riguardo viene assunta dal richiedente l’uso.

E’ altresì esclusa qualsiasi responsabilità del Concedente per l’eventuale utilizzo improprio e/o illegale di software installati sul computer del co-worker senza che questi sia in possesso della relativa licenza di utilizzo, nonché qualsiasi responsabilità per l’eventuale utilizzo improprio e/o illegale della connessione internet e dei dispositivi elettronici messi a disposizione dal Concedente.

Il Concedente non risponde per eventuali danni conseguenti ad interruzione dei servizi di fornitura di energia elettrica, acqua e connettività Internet ovvero per malfunzionamenti delle attrezzature inerenti agli spazi/postazioni.

Il Concedente non risponde per eventuali accessi, manomissioni o furto da parte di terzi con riferimento al materiale archiviato negli spazi virtuali messi a disposizione.

4.6 E’ fatto divieto di fumare all’interno dei locali, di mettere chiodi o staffe o di ingombrare con espositori e strutture di altro tipo le pareti dei locali, nonché di manomettere o disattivare gli impianti esistenti (luce, acqua, riscaldamento e condizionamento dell’aria).

L’eventuale affissione di locandine, manifesti e altri materiali informativi potrà essere effettuata esclusivamente previo accordo con il concedente.

4.7 E’ fatto inoltre divieto di usufruire di locali diversi da quelli elencati nel presente regolamento, ed in particolar modo di salire le scale presenti nell’Area Coworking, nonché di entrare e/o sostare nell’ufficio Alfaplanner contrassegnato da apposita targa, e di utilizzare le attrezzature, gli arredi e/o i dispositivi elettronici presenti al suo interno.

ART.5- DIVIETO DI DOMICILIO FISCALE E SEDE

Il co-worker non può in alcun caso eleggere quale domicilio fiscale, sede legale o sede operativa/distaccata la sede del Coworking sita in Grosseto, Via Veio n.22, né ricevere posta ordinaria, lettere raccomandate ed atti giudiziari, così come non è consentito fornire il recapito telefonico del Coworking per ricevere pacchi con corriere o servizio postale, salvo specifici accordi con il Concedente.

E’ esclusa in ogni caso qualsiasi responsabilità del Concedente per eventuali danni, furti o qualsivoglia evento negativo riguardante i pacchi eventualmente ricevuti presso la sopra indicata sede del Coworking.

ART.6 – RECESSO

Il Concedente, a suo insindacabile giudizio, potrà revocare l’accesso e l’utilizzo degli spazi/postazioni ai co-worker qualora sia violata una qualunque clausola del presente regolamento.

Sia co-worker che il Concedente sono tenuti a comunicare la volontà di recesso previa comunicazione scritta, tramite lettera raccomandata A/R o PEC, almeno 15 (quindici) giorni prima della data in cui si intende liberare lo spazio.

ART-7- PRIVACY

I dati del co-worker saranno raccolti e trattati dal Concedente nel rispetto di quanto previsto dall’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003, nonché ai sensi del Reg. UE n.2016/679 ai soli fini dell’esecuzione del rapporto oggetto del presente regolamento.

ART.8- FORO COMPETENTE

Per ogni controversia che dovesse insorgere tra le parti è competente in via esclusiva il Foro di Grosseto.